Mercamondo: Mobili usati ma in buono stato

MERCAMONDO: MOBILI USATI MA IN BUONO STATO

È bello rinnovare ogni tanto l’arredamento della propria casa, perché le mode si evolvono, cambiano i gusti delle persone o semplicemente e si ha voglia di qualcosa di diverso.

È un peccato però buttare mobili ancora in buono stato e magari, contemporaneamente, non si può (per vari motivi) o non si vuole spendere tanti soldi per degli arredi nuovi.

Mercamondo, noto negozio dell’usato presente in Toscana, nasce proprio per dare la possibilità ai propri clienti di vendere (e quindi non più buttare) i propri mobili e oggetti, ricavandone un piccolo utile, e parallelamente acquistare arredamento usato di buona fattura e in ottima conservazione.

COME VENDERE I PROPRI MOBILI

Ogni privato può portare nel punto vendita i propri mobili. Qui vengono visionati, e accuratamente selezionati, per accertare il loro stato, viene loro dato un prezzo e messi in esposizione con la formula “in conto vendita”.

Il conto vendita è praticamente un servizio offerto da Mercamondo ai propri clienti perché custodisce e vende merce di questi ultimi ricevendo come ricompensa una percentuale sul prezzo del mobile, oggetto o altro venduto.

La merce viene tenuta ad un prezzo per un certo periodo tempo e poi, se non ancora venduta, il prezzo viene ulteriormente ribassato.

ACQUISTARE MOBILI USATI MA IN BUONO STATO

Ogni persona che si reca da Mercamondo, indipendentemente dal fatto che porti o meno merce da vendere, può fare un giro tra gli innumerevoli oggetti e mobili esposti, toccarli, controllare lo stato di conservazione e procedere all’acquisto.

QUANDO VISITARE MERCAMONDO

Sempre. Mercamondo è a disposizione dei propri clienti 7 giorni su 7 con orario continuato e senza alcuna pausa estiva per dare a tutti la possibilità di accedere al negozio nei momenti liberi dagli impegni lavorativi.

Ben vengano i negozi come Mercamondo dove vi è un ritorno al recupero, al riutilizzo, alla rivalutazione di mobili in una società dove imperversa il consumismo, dove non si pensa due volte a buttare nella spazzatura un oggetto o un pezzo di arredamento perché magari leggermente rovinato.

Ecco ….. da Mercamondo è come fare un tuffo nel passato, quando la vita era ancora a misura d’uomo, dove era quasi un dovere aver cura delle cose, aggiustare un piatto o una tazzina rotti, non fare spese esagerate.
In un periodo difficile a livello economico come questo Mercamondo ha avuto una crescita notevole negli affari.

Segno, questo, che la sua formula funziona, permettendo ai clienti di disfarsi di mobili ingombranti, sapendo che non andranno in discarica ma troveranno una nuova vita a casa di qualcun altro, e contemporaneamente avranno la possibilità di recuperare qualcosa a livello monetario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *